Perchè i denti si rovinano?

Il fenomeno del sanguinamento gengivale molto frequente, e spesso è legato all’eccessiva veemenza usata durante le normali procedure di igiene orale.

Gengivite Avellino

L’uso errato dello spazzolino o del filo interdentale per esempio possono provocare perdite di sangue dalle mucose molle dell’interno del cavo orale, che vengono spesso graffiate dalle setole e dal filo.Eppure non bisognerebbe mai trascurare tale fenomeno emorragico, innanzitutto perché si tratta di una perdita di sangue vera e propria, poi perché potrebbe nascondere patologie allo stato embrionale che con il tempo creano disturbi ben più gravi.

Un esempio è la gengivite, un’infiammazione gengivale dovuta all’azione di colonie batteriche depositatesi sulla superficie dentale.

Tali colonie trovano nei rimasugli di cibi incastrati tra gli interstizi dei denti il primo nutrimento per la loro sopravvivenza e proliferazione all’interno del cavo orale. E’ bene dunque eseguire sempre corrette igienizzazioni, attraverso un uso consapevole degli strumenti adatti allo scopo.

Lo spazzolino va usato per un tempo mai inferiore ai due minuti, con movimenti dal all’alto verso il basso per l’arcata dentale superiore e dal basso verso l’alto per l’arcata dentale inferiore. Deve inoltre essere tenuto in una posizione di circa 45 gradi rispetto alla superficie del dente per una maggiore efficacia della detersione.

Il filo interdentale dovrebbe sempre seguire le prime operazioni con spazzolino e dentifricio, proprio per rimuovere del tutto i rimasugli di cibi tanto dannosi come visto.

L’uso di colluttori (contenenti fluoro se esplicitamente consigliato dal dentista) non fanno che migliorare il livello di disinfettazione all’interno del cavo orale. La sconsiderata non curanza di tutte queste pratiche non può che nuocere all’individuo, che può ritrovarsi in situazioni più gravi di quanto non si possa pensare.

L’azione degenerativa delle colonie batteriche infatti, inizia sulla superficie esterna dei denti, sulle gengive e sulle parti molli della bocca, ma, se lasciata indisturbata, può intaccare i tessuti più profondi, tramutando l’infiammazione in infezione, e raggiungendo l’interno dei denti giù fino all’osso.

Casi particolarmente gravi di gengivite, se non curati con la necessaria tempestività, possono portare alla distruzione degli elementi dentali, alla loro caduta ed alla compromissione delle ossa mascellari o mandibolari. Molto spesso, l’iniziale infiammazione o gonfiore delle gengive, comportano dolorosi fastidi che inducono chi ne soffre a non stimolarle con le azioni di pulizia.
Questo è un fenomeno tanto frequente quanto sbagliato. Anche in modo delicato, bisogna sempre ricorrere all’uso dello spazzolino, senza lasciare che i dolori abbiano la meglio sull’igiene.

Per una completa pulizia dentali è necessario recarsi da uno specialista medico per sottoporsi a qualche seduta di detartrasi, cioè la rimozione del tartaro, impossibile da eliminare con i rimedi giornalieri casalinghi. Attraverso sofisticati strumenti ad ultrasuoni, l’odontoiatra è in grado di intaccare tartaro e placca dentale depositatisi sulla superficie esterna del dente, lo smalto. In questo modo l’azione preventiva del medico impedisce il perpetuarsi della malattia.

Altro rimedio non professionali, da svolgere anche a casa, è la pulizia con spazzolino e bicarbonato di sodio, disciolto in acqua calda, con una piccola aggiunta di sale da cucina. L’azione abrasiva del bicarbonato, certo non paragonabile a quella eseguita da un medico specialista, risulta comunque utile al rafforzamento dentale e all’eliminazione delle colonie batteriche.

Naturalmente lo stato di salute orale va mantenuto attraverso pazienti e giornaliere cure ed attenzioni, dedicando il tempo necessario alla loro effettiva efficacia.

Recarsi ogni tre o quattro mesi dal dentista non fa che garantire un monitoraggio sufficiente delle condizioni generali, con la possibilità indubbiamente utile di agire in tempo ogni qualvolta se ne presenti l’occasione, impedendo così se non proprio la creazione per lo meno la degenerazione delle varie patologie che possono interessare l’interno della bocca.

Studio Dentistico Dr. Vincenzo Polito
Avellino


Servizi

  • Laser Dentale
  • Odontoiatria conservativa
  • Odontoiatria estetica
  • Faccette dentali - Lumineers ®
  • Implantologia
  • Implantologia a tecnica flapless Transmucosa
  • Chirurgia orale
  • Laser Odontostomatologico
  • Ortodonzia per adulti e bambini
  • Ortodonzia Invisibile
  • Pedodonzia
  • Endodonzia
  • Protesi estetica
  • Igiene orale e Sbiancamento dentale
  • Parodontologia
  • Radiovideografia digitale
  • Telecamera intraorale
  • Sbiancamento dentale con Laser
Studio Dentistico Dr. Vincenzo Polito


dentisti-italia.it
Seguici su facebook
© 2018. «Dentisti Italia». É severamente vietata la riproduzione.