Perchè i denti si rovinano?

Il mantenimento di un buono stato di salute orale necessita di accorgimenti frequenti nelle abitudini alimentari ed igieniche.

Prevenzione dentale Avellino

Non prestare la dovuta attenzione nella cura dentale può portare infatti a pigmentazioni anomale del dente, all'abrasione della dentina ed alla comparsa di patologie quali carie, infezioni e gengiviti.
Anche le malocclusioni o l'esposizioni a piccoli traumi costanti può provocare la perdita dello smalto dentale. L'assunzione di fumo, alcool, caffè, thè, bibite gassate, aumenta la probabilità di rovinare i denti dal punto di vista estetico, scatenando così tutta una serie di patologie fisiche legate al concetto del "bel sorriso", oltre che fisiologiche, come la già citata perdita dello strato di smalto sulla superficie esterna del dente.

Una dieta tesa a preservare la salute del cavo orale dovrebbe essere il più possibile priva di zuccheri. E' infatti ormai nota l'azione eziologica dello zucchero nello sviluppo delle carie. Esso, depositandosi su denti e tessuti, diviene primo nutrimento delle colonie batteriche responsabili di infezioni, infiammazioni e lesioni cariose.
Questi batteri, con la loro azione dannosa, tramutano gli zuccheri in acidi, abbassando pericolosamente il PH della bocca.

Di conseguenza i denti, composti prevalentemente da sali, nell'ambiente acido venutosi a creare tendono letteralmente a sciogliersi.
La demineralizzazione dello smalto dentale ha come conseguenza l'esposizione dello strato interno del dente: la dentina.
Dopo la corrosione dello smalto, l'azione batterica prosegue su di essa, con conseguenze disastrose per la salute orale. A mano a mano i batteri si insinuano nello spazio tra dente e gengiva creando sacche parodontali curabili solo da uno specialista Odontoiatra.

Tali patologie, se non seguite con attenzione, possono portare all'edentulismo totale attraverso la distruzione dell'osso mascellare o mandibolare. Tra i più dannosi tipi di cibi ci sono quelli zuccherini vischiosi, quali possono essere miele, marmellate, caramelle gommose e cioccolato, che, aderendo alla superficie dentale, forniscono ai batteri una più ampia zona nutritiva.
Anche la frequenza nelle abitudini alimentari è un fattore importante da non sottovalutare: mangiare spesso crea i presupposti per una permanenza prolungata dei residui di cibi all'interno del cavo orale. Tale permanenza è spesso più dannosa della composizione zuccherina dei cibi stessi.

Gli alimenti integrali e quelli ricchi di fibre, come cereali, legumi, frutta e verdura, combattono proprio l'adesione allo smalto dei cibi, liberando i denti con un'azione abrasiva che non tende a rovinarli, ma anzi a detergerli. Il latte e i latticini sono vitali per la salute del cavo orale, grazie alla loro composizione di calcio. Infine ci sono i cibi che inducono ad una maggiore masticazione, e che provocano una produzione maggiore di saliva. Questa svolge un'azione protettiva e detergente per tutto il cavo orale, pulendolo dai residui alimentari, neutralizzando gli acidi nocivi e depositando elementi di calcio e fluoro.

Questo dimostra come delle sane abitudini alimentari possono migliorare e mantenere buono lo stato di salute orale. Ad esse naturalmente vanno aggiunte frequenti abitudini igieniche, perlomeno dopo ogni pasto.

L'uso del dentifricio può risultare non sufficiente o a volte dannoso nel caso di spazzolino a setole dure, possibili cause di abrasioni. E' bene affiancare l'uso di fili interdentali, capaci di eliminare i residui alimentari finiti nello spazio tra un dente e l'altro, impossibili da rimuovere con il solo spazzolino. Colluttori al fluoro inoltre non fanno che aumentare la resistenza dello smalto, prima difesa dei denti.

L'ultimo consiglio è quello di sottoporsi a visite di controllo mediche una volta ogni quattro o sei mesi, in modo da permettere all'Odontoiatra di monitorare costantemente lo stato generale della salute, agendo per tempo ogni qualvolta se ne presenti la necessità. La prevenzione è infatti il sistema migliore per combattere la proliferazione batterica o le degenerazioni gravi causate dalle lesioni dentali.

Studio Dentistico Dr. Vincenzo Polito
Avellino


Servizi

  • Laser Dentale
  • Odontoiatria conservativa
  • Odontoiatria estetica
  • Faccette dentali - Lumineers ®
  • Implantologia
  • Implantologia a tecnica flapless Transmucosa
  • Chirurgia orale
  • Laser Odontostomatologico
  • Ortodonzia per adulti e bambini
  • Ortodonzia Invisibile
  • Pedodonzia
  • Endodonzia
  • Protesi estetica
  • Igiene orale e Sbiancamento dentale
  • Parodontologia
  • Radiovideografia digitale
  • Telecamera intraorale
  • Sbiancamento dentale con Laser
Studio Dentistico Dr. Vincenzo Polito
  • S.S. Variante Via Loreto, 8 - 83031 Ariano Irpino (AV)
  • P.IVA 02541680647
  • Iscrizione all'Albo degli Odontoiatri della provincia di Avellino n°320


dentisti-italia.it
Seguici su facebook
© 2017. «Dentisti Italia». É severamente vietata la riproduzione.